Luna Nuova, Movimenti celesti

Luna Nuova in Sagittario: la freccia scoccata in due

Luna Nuova in Sagittario

Carissimi lettori, la Luna Nuova di questo mese avrà luogo il 26 novembre 2019 alle 16:06 a 4° del Sagittario (nel grafico domificato per Trieste). L’Ascendente a 29° del Toro porta il focus dell’attenzione su Venere, governatrice del segno, appena entrata in Capricorno alla 1:30 dello stesso giorno pur formando ancora una stretta congiunzione con Giove agli sgoccioli del suo transito in Sagittario: Giove è il pianeta dispositore della fusione solilunare.

Sole e Luna si congiungono in settima casa e formano un aspetto di quinconce (150°) separante con Urano ai primi gradi del Toro, sentiamo dunque ancora la musicalità di Venere, Signora del Toro. Marte dallo Scorpione forma poi un contemporaneo aspetto di opposizione separante con Urano.

Si tratta quindi di un Cielo particolarmente frizzante sul fronte delle relazioni. Urano forma un T-square (quadrato a T) con l’asse Fondo Cielo/Medio cielo tra Leone e Aquario, scardinando quelle memorie di origine familiare riguardanti la mancanza di riconoscimento del proprio senso di identità personale. Il risultato di sentirsi familiarmente invisibili è la richiesta relazionale di stare infantilmente al centro del mondo dell’altra persona, al centro dell’attenzione. Eppure Plutone, pianeta dispositore del Discendente, in posizione strategica al fianco di Saturno e totalmente armoniosamente aspettato in nona casa, ci parla di una trasformazione completa e di una maturità diversa del nostro modo di amare.

Il primo importante passaggio è la necessità di slegare il nostro approccio relazionale dalle aspettative di cui ci facciamo portatori, risultato del nostro bagaglio di convinzioni e delle esperienze che abbiamo vissuto nel nostro passato, più o meno relazionalmente intenso. E’ necessario rompere tutti i vecchi schemi per aprirsi ad un tipo di relazione nuova, con una visione di espansione reciproca e di ampliamento della zona di comfort di entrambi. La congiunzione mista di Venere e Giove in ottava casa in quadratura a Chirone in Ariete ci parla di aprirci alla possibilità di costruzione di una relazione rinnovata e distante dagli antichi modelli di coppia che hanno smosso i nostri Antenati.

Non è ormai più il tempo in cui il desiderio di sicurezza rappresenta la via di ingresso in una relazione perché le potenti energie che si sono smosse negli ultimi anni hanno portato alla dis-integrazione di tutte quelle strutture relazionali mantenute in piedi solo per facciata o comodità. Il passo successivo è stato per molti di noi il necessario ritorno a sé stessi per ricostruire la propria individualità troppe volte celata o annullata all’interno di relazioni non funzionali alla nostra crescita. Di necessità virtù, ciò ha creato un adattamento ad una condizione in cui la preziosità dell’accogliere il saper stare bene per conto proprio ora può condurci all’evoluzione e all’espansione del saper stare bene in due.

L’immagine della freccia scoccata da un arco è significativamente legata al segno del Sagittario eppure mi immagino questa relazione di fusione solilunare come la possibilità di scoccare una freccia in due, con maggior forza e quindi il risultato è quello di poterla lanciare più lontano.

Cosa significa per due persone lanciare una freccia più lontano?

Significa che alcuni passaggi della vita in due si fanno più agevolmente, più velocemente e le esperienze diventano più arricchenti per entrambi, ciò avviene perché la relazione d’amore amplifica la consapevolezza e l’acquisizione di senso delle cose

Di certo questo Cielo può parlarci anche di nuove alleanze lavorative e della destrutturazione imperiosa degli attaccamenti a certe forme o accordi che possono trasformarsi o chiudersi. Sono comunque favoriti tutti i contatti con il diverso da noi, anche semplicemente con modalità di pensiero o comunicazione apparentemente diversi ma in buona sostanza molto affini su un piano energetico. E’ un momento molto interessante per confrontarsi ancora più profondamente con la tematica dell’apparenza e della sostanza. Le relazioni che nascono in questo momento sono relazioni di gran sostanza, che favoriscono la crescita e l’espansione evolutiva di entrambi, passando per la rielaborazione ed il distacco definitivo da dinamiche infantili.

E’ il tempo della crescita, da fare in due, insieme, aprendosi alla conoscenza e al confronto costruttivo. Il lavoro interiore di questi anni ci consente di poter archiviare con gratitudine le ferite del passato e di sentirci pronti per un grande cambiamento. E’ una configurazione celeste che tira le fila di tutto il passaggio di Giove in Sagittario, dato e considerato che dopo pochi giorni, il 2 dicembre, Giove entrerà in Capricorno, inaugurando una stagione di nuove concretezze.

Questi giorni sono dunque utilizzabili al meglio per fare un duplice lavoro interiore rispetto alla consapevolezza e alla progettualità. Saremo assolutamente favoriti dalle intuizioni profetiche del Novilunio sagittariano, guidato da Giove. 

Quali sono le lezioni che abbiamo integrato in quest’anno? Quali dei nostri progetti si sono rivelati concretizzabili? Come abbiamo vissuto il confronto con noi stessi e le nostre aspettative? Quali importanti parti di noi stessi abbiamo avuto modo di sperimentare grazie agli altri?

E ora, quali i progetti, quali i nuovi traguardi? Quali le nuove risorse acquisite da mettere in campo?

Allo stesso tempo non è il momento di bearsi sugli allori del lavoro svolto, come pomposamente Giove potrebbe indurci a fare. E’ un momento di nuove partenze, con una rinnovata capacità di fissare ambiziosi e costruttivi obiettivi, andando consapevolmente incontro a nuove sfide evolutive. La quadratura tra Giove e Nettuno che più volte si è manifestata durante l’anno, ha contribuito a rendere il nostro incedere nella vita a volte dubbioso, come se guidassimo nella nebbia e vedessimo soltanto il piccolo pezzetto di battistrada accanto a noi. 

Ciò ha contribuito ad insegnarci a muoverci sviluppando la fiducia nel Viaggio, pur senza riuscire a vedere ancora il punto di arrivo, il Disegno completo. Ora tutto questo invece sta apparendo all’orizzonte e noi, grati per l’esperienza fatta fin qui, ci apprestiamo a raccogliere frutti generosi.

Questo Novilunio è una nuova freccia scagliata nel Cielo, meglio se al fianco di qualcuno, sia sentimentalmente che professionalmente, in tutti i casi si tratterà di meravigliose alleanze.

Buona Luna Nuova in Sagittario.

Un abbraccio!

Ross

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...