visioni astrologiche

“Sia fatta la tua volontà”: ad ognuno la propria spada

spada nella roccia

Cari Amici del mio Blog, buona sera!

La presenza piuttosto affollata di pianeti nel segno dei Pesci (Sole, Mercurio, Venere, Nettuno e il centauro Chirone), hanno stimolato i miei altrettanto affollati valori Vergine ad una riflessione spirituale, pungolata anche dalla contestuale presenza di Marte in Sagittario, a ricordo dei dogmi che caratterizzano invece la religione.

Ricordate il film “La spada nella roccia“? Il piccolo Semola la estrasse con grande facilità, ma perché? Perché la spada era lì per lui e per nessun altro e perché lui era allineato alla sua missione, ricevendo quindi tutti gli aiuti per portarla a compimento. Altri avevano tentato la sorte prima , ma senza successo.

Ecco, questo è solo un  esempio, ma ci indica come la nostra vita sia una miscela in continuo divenire tra destino e libero arbitrio. Sapete bene che mi occupo di Astrogenealogia, ho vissuto in prima persona delle esperienze in ambito familiare che, lungi dall’accompagnarmi verso l’agognata famiglia che desideravo (o almeno così credevo all’epoca), mi hanno però condotto fino alle persone che cercano delle risposte in quell’ambito.

Il concetto del “Sia fatta la tua volontà“, come credo per buona parte delle persone, è stato da me inizialmente introiettato in modo molto asettico e cognitivo attraverso gli insegnamenti di religione; qualcuno mi ha insegnato questa frase, durante il catechismo o l’ora di religione, ma ben diverso è farne esperienza. Quando crediamo di volere qualcosa con la totalità di noi stessi, siamo disposti a tutto pur di averla, anche al fatto che ciò che tanto desideriamo diventi per noi una gabbia dorata in cui rinchiuderci, ma pur sempre una gabbia.

Se questa esperienza ci sfugge, non si concretizza, o almeno non come noi vorremmo, iniziamo a fare i capricci, come i bambini fuori dal negozio di giocattoli, sbattiamo i pugni arrabbiandoci tanto e chiedendoci cosa ci sia di sbagliato in noi o quale forma di karma stiamo scontando.

E allora si passa prima per l’emozione della rabbia, poi ci stanchiamo di protestare e arriva la rassegnazione e poi, per ultimo, la resa. La resa non è rassegnazione, sono due energie di vibrazione molto diversa, la rassegnazione fa sentire vittime impotenti di un fato avverso (o di Saturno contro), la resa invece è un’energia attiva.

Sì, attiva, perché attraverso la resa consapevolmente sento, comprendo che ciò per cui ho tanto lottato deve essere accolto così com’è, rinuncio al controllo, imparo pian pianino a lasciar andare l’idea di come le cose dovrebbero essere nella mia visione personale e limitata e accolgo le cose come sono, senza volerle cambiare, rendendomi conto che ogni evento o mancato evento ha un senso perfetto, in una visione più elevata.

A volte ciò che desideriamo non si realizza perché è distante dal compito d’anima che avevamo scelto, perché spesso non è un desiderio autentico, ma un bisogno condizionato educativamente o socialmente; oppure non riusciamo a focalizzare bene ciò che vogliamo davvero, disperdendoci nei rivoli delle mille opportunità, temendo di operare una scelta per non perdere le altre opzioni.

Attraversando tutti questi step, ho impiegato diverso tempo per iniziare a comprendere cosa significa arrendersi, deporre le armi del mio aspetto sfidante Marte-Saturno, smettere di lottare coi mulini a vento, iniziare a lasciare andare ciò che, ad un sentire profondo in realtà non mi apparteneva e sviluppare la prospettiva di visione del mio trigono Sole-Giove.

Tentare di estrarre una spada che non ci appartiene toglie energie a ciò che invece fluidamente può scorrere nelle nostre vite se ci apriamo all’ascolto del nostro cuore: togliere più possibile schemi, aspettative, falsi desideri è dire autenticamente…sia fatta la tua volontà, un abbraccio

Rossana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...