Movimenti celesti, visioni astrologiche

Bilancia: tempo di nuovi equilibri

equilibrio

Auguri Bilancini! Buon Equinozio d’Autunno, perfetto equilibrio di luci ed ombre.

Si potrebbe con Bilancia intraprendere un confronto sul significato reale dell’equilibrio, che cos’è veramente? L’equilibrio ha tante sfaccettature,  è importante perseguire la direzione dell’equilibrio personale per poter co-creare  equilibri di relazione.

In effetti tante relazioni difficili nascono da una mancanza di equilibrio individuale, eppure sono proprio quelle relazioni e quelle sfide a spingerci a cercare l’equilibrio dentro di noi attraverso uno stimolo esteriore.

Ogni relazione ci porta in un territorio sconosciuto, quello che comprende il mondo di un’altra persona, che poi diventa col tempo anche il nostro come il nostro diventa il suo in una condivisione ricca di opportunità di crescita individuale e relazionale; finché i due binari viaggiano insieme c’è possibilità di durata, la relazione co-creata dalle due persone può crescere proprio in base alla crescita dei due individui.

Quando accade che nella simbiosi di relazione si perde di vista la propria individualità e il proprio sviluppo, quando diamo all’altro il potere di come farci sentire, quando si snatura sé stessi indulgendo in compromessi eccessivi per paura di rimanere soli, la relazione diventa una gabbia.

Anche se l’egoismo dei singoli prevale e nessuno è disposto ad annaffiare la relazione di tempo, ascolto, dedizione, quando l’intimità è ritenuta pericolosa, quando non ci si sente tranquilli nel permettere ad una persona di conoscerci a fondo per paura del rifiuto, la relazione è fittizia, superficiale, non esiste, si è soli in due.

Allora la partenza è individuale, l’equilibrio personale è un obiettivo, una ricerca continua, a volte sentir dire di una persona “e’ squilibrato”, ci dà una sensazione di giudizio sentenzioso, come se quella persona non avesse più modo di tornare al benessere (o quello che noi sentiamo come benessere), invece nella nostra quotidianità credo che tutti noi spesso ci sentiamo s-quilibrati, non in equilibrio, e così continuiamo la ricerca. Equilibrio è un momento, in continuo adattamento.

Credo che i gradi di equilibrio siano diversi per tutti noi, ciò che per alcuni è equilibrio per altri non lo è e viceversa, ma a volte ci sentiamo in diritto di giudicare lo squilibrato (secondo noi) equilibrio altrui.

La sensazione di equilibrio cambia a mano a mano che ci addentriamo nel percorso interiore di sviluppo della coscienza, lo diciamo spesso “sono cambiati gli equilibri” oppure “si è rotto un equilibrio”, eppure, senza renderci conto, siamo in perenne ricerca di una sensazione di stabilità che non si trova, soprattutto in questo momento di grande rivoluzione dove tutto è in costante divenire e metamorfosi.

Questi tempi ci insegnano a vivere nelle non sicurezze, a fluire nel cambiamento e non adagiarci nelle situazioni comode ma non evolutive, pena lo scoppiare di uraniane situazioni in cui saltano completamente tutti gli equilibri.

Però c’è una forma di protezione che dobbiamo a noi stessi nei confronti del nostro senso di equilibrio interiore, ed è la lucidità di vedere e vivere le relazioni che ci aiutano a stare bene e lo sviluppo della capacità di scelta del proprio entourage relazionale; Bilancia lo sa fare benissimo perché in questo segno Saturno è esaltato, la lucidità è la capacità di vedere le cose fuori dalle illusioni di Nettuno.

La Venere che governa la Bilancia non è certamente bisognosa di vivere nelle illusioni, chiede anche una condivisione intellettuale ed una direzione verso la Bellezza e l’Armonia, è una Venere educata che vive le relazioni nella gioia di atteggiamenti, comportamenti e modi di proporsi delicati e moderati.

Nell’equilibrio  della Venere bilancina ci sono i propri bisogni individuali e quelli della relazione e la ricerca di una possibile modalità di accordo tra entrambe le esigenze, senza eccessivi compromessi né lotte per difendere il proprio spazio.

Con oggi entriamo nel mondo della Bilancia, ed è un momento ottimale appunto per fare dei bilanci, soppesando il vero significato che ha per noi la parola Relazione e la parola Equilibrio e come, se abbiamo vissuto s-quilibri relazionali nelle nostre vite, ciò ha portato comunque alla creazione di nuovi equilibri individuali.

Ma siamo esseri in divenire ed è possibile a volte che, di fronte all’arrivo di una nuova relazione, temiamo di perdere l’equilibrio duramente conquistato e fonte di piccola sicurezza; allora abbiamo da imparare anche a lasciar andare l’attaccamento all’equilibrio conseguito, in vista di una nuova avventura di relazione che ci aprirà le porte di nuovi livelli di equilibrio, che mai scopriremmo se non attraverso quella specifica relazione.

Ora è il momento di aprirsi a nuovi equilibri, che dite rischiamo? Io dico SI’, un abbraccio ❤ 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...